venerdì 30 dicembre 2016

Per il 2017: un fiume - 1 -

Willard Leroy Metcalf - On the river (1888 circa)


Il fiume scorre anche quando è un canale, il fiume si comporta da fiume anche quando è un ruscello tra filari di alberi, e alte erbe.
I fiumi: troppo facile farne metafora dello scorrere della vita.

Tu - allora - invece di vivere in un fiume: sei il fiume. Quel particolare fiume lì, col suo percorso dalla sorgente fino alla foce, dove si dissolverà come fiume per diventare mare, oceano, pioggia.
Ha più senso: la vita non scorre accanto a noi, cosicché noi ogni tanto ci si faccia un tuffo, o un pediluvio, o una immersione, o una sorsata, o una lavata di mani. Al contrario siamo intrinsecamente vivi e scorrevoli, e non possiamo separarci dalla vita - a meno di morire.

Non a caso, questo almeno è certo, i fiumi attirano la tua attenzione. Ti piace osservarli, ti piace camminare sulle loro rive - stai parlando di fiumi reali, fatti di acqua.

Affiorano in superficie moltissimi pensieri e ricordi ed emozioni legate ai fiumi, persino canzoni. I fiumi fanno immaginare  e sognare (sognare di diventare finalmente mare). Quest'anno declinante, ti ha visto sognare tanto e cristallizzare qualche sogno alla realtà della vita.
Sei pur consapevole che non tutti i sogni si sono realizzati e che persino quelli realizzati, non si sono concretizzati come li avevi per tantissimo (forse troppo) tempo visualizzati, previsti (visti-prima-che). Per fortuna, hai capito il perché di queste solo parziali concretizzazioni. il perché certe direzioni e non altre.  Nel tuo essere-fiume, ci sono ancora dighe. Ma questa volta, non le rinneghi, né (te) le nascondi. Le dighe sono muri, ma i muri possono essere scalati e scavalcati.  Questa volta, vuoi provare a saggiare la consistenza e i materiali di queste dighe, per capire cosa farne, man mano. 
Poiché sei un fiume - come tutti - continui a scorrere e scorrendo avanzi nel tuo letto e modifichi le tue rive. Per il momento è così. 


2 commenti:

  1. Bellissimo pensiero:"Poiché sei un fiume - come tutti - continui a scorrere e scorrendo avanzi nel tuo letto e modifichi le tue rive."
    Continuiamo ad avanzare Giovanni.
    Ti auguro la forza e la serenità, ti auguro di avere il vento a favore.
    Buon 2017 Giovanni e buona vita.
    Auguri di vero cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Santa, ti ringrazio per i tuoi auguri,e confido nel loro buon auspicio.
      Li ricambio di cuore: che il 2017 ti possa portare tutto quello per cui hai cuore e vita e speranza

      Elimina

TUTTI POSSONO COMMENTARE, ANCHE IN FORMA ANONIMA!

SE sei interessat* a seguire La Confidenza Lenta, prova a cercare l'elenco dei lettori fissi e a cliccare sul tasto azzurro 'segui' Dovrebbe permetterti di iscriverti, se ti fa piacere.

In alternativa, puoi lasciare un commento allo stesso post, quando viene condiviso sulla pagina Facebook della Confidenza, e segnalare se vuoi rivederlo ri-postato qui