giovedì 29 marzo 2018

...se tu sapessi...



si srotolano
gocce fredde all'alba
bordo di strada
(29 marzo 2018)


 
-->
Se tu sapessi
Le cose che l’acqua sa
Foglia nel fiume



strada schiacciata
da nubi saporite
il vento le offre
(29 marzo 2019)

martedì 27 marzo 2018

... lo sai che il mondo del cane... (?) . Ti racconto una storia



Maika ha un grande naso nero


Ascolta. Vieni qui, ti racconto una storia.
Parla di cani, del loro naso e del loro mondo. E parla anche di noi e del nostro mondo.
Lo sai che i cani vivono in un mondo di odori amplissimo e complessissimo? Ci hai mai pensato? 
Gli odori danno alla rappresentazione canina del mondo una tridimensionalità che noi umani possiamo a fatica solo immaginare. Gli odori - aromi, effluvi, puzze, sentori, refoli, tracce, uste, bave  - popolano lo spazio di cose presenti e di cose passate. E ogni cane deve essere capace di discernere il passato - qualcuno/qualcosa che era qui, che ora non c'è più, ma ha lasciato il suo odore, la sua presenza - dal presente. 
I cani,  è come se vedessero nel tempo. Pensa: se noi vedessimo sia le persone vive che quelle trapassate e dovessimo essere così abili da capire quelle che sono qui ora e distinguerle da quelle che erano qui prima - un'ora, un giorno, un mese, un anno fa.
Gli odori canini portano i fantasmi del passato al loro naso e alla loro consapevolezza.
Lo cogli, il grande equilibrio, la capacità di concentrazione e di discernimento e di ragionamento che c'è nella mente di ogni cane?

lunedì 26 marzo 2018

Come gli Agnellini a Pasqua





Quest'anno Pasqua è un pesce d'aprile. Mostruoso, crudele scherzo tirato a spese di migliaia di bambini, che non rideranno. Anzi. 


domenica 25 marzo 2018

La Guerra dei Mondi spiare, scappare, nascondersi, animali tra gli altri animali



A chi non è capitato di sentirsi obiettare le più sfrenate e improbabili contro-argomentazioni, lanciate a vario titolo contro chi prende la parola in supporto degli altri animali?
A te, per esempio, è capitato di sentirti dire: "ma se dovesse arrivare una nuova glaciazione e quindi la alternativa fosse tra la inedia e l'estinzione o il divorar carne (compresa, immagini, quella umana) ?". E citi solo questa, perché -va detto  -un pizzico di originalità tutto sommato ce l'ha. Tutte le altre - dalla tradizione alla B12, passando per la sofferenza della carota e la stupidità/cattiveria degli animali - le tralasci. 

Vale la pena citarne solo una, che possiamo invece noi rivolgere a loro. Visto che tu - carnista antropocentrato, che proclama la evidente superiorità di forza dell'umano contro tutti gli animali - ammetti il diritto del più forte a fare del debole e dello sconfitto ciò che vuole, disponendo del suo corpo e della sua specie in ogni modo possibile, che cosa faresti se venissimo invasi da extraterrestri antropofagi?


sabato 24 marzo 2018

... e il gatto




Artista: Utagawa Hiroshige (1797‐1858)
Titolo: Risaie ad Asakusa e la festa di Torinomachi.
Data: 1857

mercoledì 21 marzo 2018

sabato 17 marzo 2018

Fantasia su un Tema di Thomas Tallis

PERIODO ELISABETTIANO


Questa sera, insieme alla splendida, dolce compagnia dei tuoi cani - e la pioggia fuori - desideravi più che mai qualcosa di bello...

La musica strumentale del '500 e '600. 
Gli strumenti solistici più diffusi in Europa all'inizio del '500 sono l'organo e il liuto - l'uno per la grandiosità, l'altro per la facile suonabilità. In Francia c'è ancora la antica viella. Appaiono i primi clavicembalo (corda pizzicata) e clavicordo (corda percossa).
In Inghilterra, in epoca Elisabettiana, è diffuso il virginale  - specie di piccola spinetta a tastiera, con corde pizzicate da becco di penna.


venerdì 16 marzo 2018

La memoria (del mattatoio) è conoscenza



... per esempio, il mattatoio di Via Treves, a Torino è 'specializzato' in bovini. Per questo tu, attivista, vedrai sempre arrivare camion, tir, trasporti piccoli e trasporti grandi, carichi sempre e soltanto di bovini: dalle sbarre vedrai grandi occhi - smarriti, stanchi, affamati e assetati - riccioli biondi, zoccoli a mollo nella merda, grosse teste immobili e facce dalla espressione stravolta... non dimenticarteli...


martedì 13 marzo 2018

Horta di Mr. Spock






La Horta è una creatura extraterrestre, la sua biologia  la rende di aspetto assai simile a una roccia semovente. Il suo first close encounter con la specie homo sapiens è stato drammatico. Noi siamo per lei, quello che lo xenomorfo alien è per noi: un distruttore spietato e inarrestabile.  Ma non facciamo confusione con gli universi sci-fi. Qui, per fortuna siamo in Star Trek e questo è uno degli episodi più significativi e più 'oltre il loro tempo' dell'intera serie classica anni '60.



lunedì 12 marzo 2018

NOmattatoio - Italy Save Movement, Torino 15

Mattatoio Di Torino Via Traves 43 - mercoledì 14 marzo, dalle 6 alle 10 del mattino


Mattatoio Di Torino, Via Traves 43
mercoledì 14 marzo, dalle 6 alle 10 del mattino

giovedì 8 marzo 2018

L'8 marzo, Lottomarzo, Lottomanzo



La lotta vera, è necessariamente quella per le strade, ingaggiata con impegno in prima persona. 
Gli animali umani più degni e più belli (come li chiama Barbara Mugnai) sono quelli che mettono se stessi in prima persona, il primo corpo che mettono in gioco è il loro. E lo fanno aprendosi a tutta la realtà delle oppressioni, che tra loro sono invariabilmente legate: questo dato di fatto, ce lo dicono le parole denigratorie e neganti che vengono dette o scritte, ce lo dicono gli strumenti di contenzione, tortura e uccisione che vengono impiegati, ce lo dicono i comportamenti di violento abuso che gli oppressori hanno.

Barbara Mugnai è attrice e 'risvegliatrice' - lei stessa si è risvegliata e adesso è ben sveglia e vigile. Ha scritto una nota davvero efficace per questo 8 marzo - lottomarzo ...

lunedì 5 marzo 2018

domenica 4 marzo 2018

Un'eterna Treblinka, intro - Riletture dell'antispecismo



Con quest post vuoi provare a iniziare a fare un lavoro di recupero: una rilettura indietro nel tempo, alla riscoperta dei libri 'antispecisti' che in questi anni hai letto.

Vuoi vedere se questi testi affrontano la prova degli anni che passano rimanendo tuttora validi, ancora con la possibilità e potenzialità di dire qualcosa di significativo e di importante -  per tutte le persone che in qualche modo hanno sempre viva nel loro sentire la indignazione per come vengono perseguitati gli altranimali e hanno la voglia incontenibile di rimediare a questo stato di cose insostenibile.

giovedì 1 marzo 2018

Neve primaverile



Il cielo è bassissimo e biancospesso: promette ancora neve. L'orizzonte campagnolo è indefinito e sembra ancora più distante, vasto. Cosa sono le ombre grigiazzurre che si vedono lontano? Alberi? Case? Illusioni?  Eppure, se ci avviciniamo a casa...



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...