domenica 30 aprile 2017

A conoscere gli abitanti di Fattoria Capre e Cavoli a Mesero - i Vitelli










2 commenti:

  1. Che meraviglia dev'essere stato conoscere tutti questi animali fortunati ai quali è stata data la possibilità di una vita libera e felice!
    E' da parecchio che voglio andare a visitare un santuario, in particolare quello di Ippoasi, ma ancora non sono riuscita ad organizzarmi!
    Credo sia una grandissima emozione poter sperimentare la socialità di questi bellissimi animali, considerati dalla maggior parte della gente solo cibo.
    Spero di riuscire presto a sperimentarlo anche io :-)
    Grazie per le belle foto...lo sguardo degli asini è dolcissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! è stato molto bello, e spero di tornarci, perché in fondo loro abitano lì, e per conoscere qualcuno come si deve, bisogna rinnovare le visite. Proprio perché vivono lì, non sono 'in mosgtra', ma quella è la loro casa. Ciascuno di loro ha sue curiosità e i caratteri sono differenti. Le capre erano curiosissime,e i vitelli assai socievoli. Se vai sulla loro pagina FB del rifugio, o sul loro blog (penso sia il caso di metterlo: http://fattoriacapreecavoli.blogspot.it/) scoprirari anche i loro nomi! Sì, vacci, appena ne hai l'occasione, a un santuario, scoprirari senzazioni dimenticate. :-)

      Elimina

TUTTI POSSONO COMMENTARE, ANCHE IN FORMA ANONIMA!

SE sei interessat* a seguire La Confidenza Lenta, prova a cercare l'elenco dei lettori fissi e a cliccare sul tasto azzurro 'segui' Dovrebbe permetterti di iscriverti, se ti fa piacere.

In alternativa, puoi lasciare un commento allo stesso post, quando viene condiviso sulla pagina Facebook della Confidenza, e segnalare se vuoi rivederlo ri-postato qui