martedì 28 novembre 2017

Canile e Gattile Lilli e il Vagabondo - Canile 3.0 Ep.#04.2: "ma magari quello li, è il miocane..."

Lui è Eugenio, 1 anno, cerca casa dalla pagina FB Canile e Gattile Municipale Lilli e il Vagabondo di Parma


dalla pagina Facebook del Canile e Gattile Lilli e il Vagabondo di Parma


Ecco: subito un bel cane e un bel gatto neri, per introdurre la seconda parte del video che Luca Spennacchio ha girato al Canile e Gattile Municipale Lilli e il Vagabondo di Parma.
Il colore nero è uno dei tanti sciocchi miti da smontare, tra quelli che affliggono cani e gatti e che è nell'elenco dei motivi per cui canili e gattili esistono. Che fanno tutti capo - chi più, chi meno - alla profonda non conoscenza sia di chi sia un cane, sia di chi sia un gatto.

 

Hai guardato e riguardato con enorme interesse questa seconda parte. Sempre più si vede come questo on the road è anche un work in progress sotto il profilo della regia e della realizzazione tecnica di documentari; si sta formando una preziosa serie di approfonditi e estremamente espressivi racconti filmati, una miniera di informazioni e di stimoli di riflessioni.  E si vede. 
Adesso, questa risorsa preziosa ha bisogno che arrivi qualcuno che ci crede - oltre a Luca, che ci mette tutto se stesso, con la sua inestimabile competenza; oltre ai volontari, che lui coinvolge e che ha incontrato; oltre a Milano Natura;  oltre a DogDigital 
Qualcuno che ci crede perché coglie in pieno tutto il valore di questo lavoro: non solo come dei video che documentano lo stato dell'arte dei canili italiani al momento attuale, ma anche come scommessa su un futuro differente e più a misura di relazione, per umani e per cani - e magari, anche per tutti gli altri animali.

Sei rimasto molto colpito dalla consapevolezza e chiarezza di idee e pensieri delle persone coinvolte. Intanto, sono davvero tante, e ciascuna esperta nella sua area di competenza. Il vantaggio per i cani si vede benissimo! Mentre guardavi, hai subito pensato: ma questo è il presidio zooantropoogico di cui Luca e altri esperti scrivevano nel libro curato da  Roberto Marchesini, tanti anni fa (il 2007?)!  C'è persino la casetta che simula una abitazione umana. Strutture così, pensi, dovrebbero essere lo standard DI PARTENZA per l'idea stessa di canile! Sai tu benissimo come invece la situazione reale sia ben lontana. Logiche vecchie, legate al risparmio di denaro, erronee convinzioni sui cani (ne sono vittima i molossoidi), lucro suila loro esistenza. Ancora più bello è quindi quel che Luca sta facendo, per costruire un discorso diverso. 

PS: che commozione quando quel cane si sdraia sul prato con gli umani. Non vedi l'ora di guardare le prossime puntate e sei sempre più curioso di scoprire chi ci sarà!



CANILE E GATTILE Lilli e il Vagabondo della città di Parma - via Melvin Jones 19/A - Parma


Il progetto Canile 3.0 può essere sostenuto attraverso MILANO NATURA

IL PROGETTO nasce dal libro "CANILE 3.0 Cani, persone e società" di Luca Spennacchio (2016).

Cosa vi resta da fare? L'iscrizione al canale Youtube Canile 3-0 

Nessun commento:

Posta un commento

TUTTI POSSONO COMMENTARE, ANCHE IN FORMA ANONIMA! (EDIT 2018: HO CAMBIATO IDEA: ALMENO UN NOME IN FONDO AL COMMENTO E' GRADITO, PER NON DOVER RISPONDERE CON UN EHI, TU!). PER ANONIMO, SI INTENDE CHI NON E' ISCRITTO - PER QUALSIASI MOTIVO - AI FOLLOWER. Ma visto che è possibile il commento anche non iscritti, considero una forma di gentilezza scrivere almeno un proprio nome :) )

SE sei interessat* a seguire La Confidenza Lenta, prova a cercare l'elenco dei lettori fissi e a cliccare sul tasto azzurro 'segui' Dovrebbe permetterti di iscriverti, se ti fa piacere.

In alternativa, puoi lasciare un commento allo stesso post, quando viene condiviso sulla pagina Facebook della Confidenza, e segnalare se vuoi rivederlo ri-postato qui

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...