mercoledì 16 novembre 2016

Candelina numero Tre - non troppe parole (ancora)

   

Se ci fermiamo un momento a riflettere, è chiaro che la nostra sopravvivenza, perfino oggigiorno, dipende dagli atti di gentilezza di tante persone. Fin dal momento della nascita dipendiamo dalla cura e dalla gentilezza dei nostri genitori; più tardi nella vita, quando dobbiamo affrontare le sofferenze e i disagi della vecchiaia, dipendiamo dalla gentilezza degli altri, perché non agire con gentilezza verso gli altri nella  restante parte della nostra esistenza?

La gentilezza e la compassione sono elementi essenziali che danno un senso alla nostra vita. Costituiscono una sorgente duratura di gioia e felicità..

Dalai Lama Tenzin Gyatso

 

 

 

Per motivi disparati, il terzo anno della Confidenza, è stato pressoché senza parole, ma tutto immagini

 

 

 

Viaggi

 

 

Incontri

 

 

 

Letture

 


 

STORIE

 



 


Poesie 




Cioè: alcune stanze del Luogo-di-Te-Stesso (?)

 

 




Le lumache sono state tutte ritratte da Vyacheslav Mishchenko






EssendoAnimale, riprendi da qui... Fai attenzione...

4 commenti:

  1. Straordinaria narrazione, le parole non servono sempre. Qui parla la gentilezza dell'incanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le parole a volte confondono, e di sicuro, ingabbiano.
      Gli altri animali sono più fortunati, possono non usarle. Pur non essendo né muti, né silenziosi.

      Elimina
  2. Ciao, Giovanni! Sono d'accordo con Santa. Le ottime riflessioni del Dalai Lama sono senz'altro da rilanciare. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mari! Le ho lette, mi hanno profondamente colpito e mi fa piacere che tu le gradisca. La gentilezza è tutto fuorché scontata. Grazie a te di essere passata.

      Elimina

TUTTI POSSONO COMMENTARE, ANCHE IN FORMA ANONIMA!

SE sei interessat* a seguire La Confidenza Lenta, prova a cercare l'elenco dei lettori fissi e a cliccare sul tasto azzurro 'segui' Dovrebbe permetterti di iscriverti, se ti fa piacere.

In alternativa, puoi lasciare un commento allo stesso post, quando viene condiviso sulla pagina Facebook della Confidenza, e segnalare se vuoi rivederlo ri-postato qui