lunedì 21 agosto 2017

Envirude, Storia di un cane speciale: la favola


Il nome si potrebbe  leggere anche Evinrude. Hai provato a cercare su internet: è tutto un tripudio di motori fuoribordo per barche.
Ma (1) c'è un perché: E(n)(v)irude si chiama così perché così si chiama la libellula amica di Bianca e Bernie, che, durante le loro avventure, funge da "motore" per una barca costituita da una foglia" come si legge qui). (Envirude, nella realtà, somiglia a quella libellula).


Ma (2), per un nome così, di nuovo, c'è un perché: la cagnolina che lo porta e che vive le sua avventure alla ricerca della libertà, di amici e di una famiglia, è proprio come un piccolo motore fuoribordo, piena di energia, capace di spingere se stessa e chi la incontra tra le onde della vita, che a volte fanno un po' maretta e burrasca.

Ma (3) non c'è bisogno di addentrarsi in complessi paragoni, né di fare i pignoli delle spiegazioni.
In fondo, nemmeno la microscopica Envirude è così: lei è viva, sa di esserlo, è felice di esserlo, è determinata a vivere questa gioia, costi quel che costi. Per raggiungere il suo scopo, affronterà le difficoltà della vita sempre con la curiosità e l'ottimismo di chi è convinto che tutti si meriti un raggio di sole e un gelato di felicità. Perché - lo sapevamo fin dall'inzio - Envirude è una canina speciale.

Piccole lacrime di commozione che evapora al sole dei sorrisi, leggendo dei semplici e freschi slanci di generosità che porteranno la piccola e i suoi amici a trovare, finalmente la famiglia: "avere una famiglia è meglio che avere un Padrone e tutti i cani meritano di essere amati e rispettati".

La breve favola è stata scritta da Valeria Cucchi e illustrata da Manuela Maietti.
Chi la prenderà, aiuterà il suo rifugio a rendere felice e speranzosa la vita di tanti cani, specialmente se vecchietti.
Valeria stessa ce ne parla in questo video, girato da Luca Spennacchio, per un importante progetto alla scoperta dei canili 3.0 in Italia.

Tu ti sei divertito tanto tanto a leggerla, come un bambino di sei anni hai detestato il cattivo padrone della cagnolina, hai riso alle gesta del goffo amico di Envirude, ti sei commosso per la generosità della Fatina che... ma no, non lo dici: è una sorpresa!

Nessun commento:

Posta un commento

TUTTI POSSONO COMMENTARE, ANCHE IN FORMA ANONIMA! (EDIT 2018: HO CAMBIATO IDEA: ALMENO UN NOME IN FONDO AL COMMENTO E' GRADITO, PER NON DOVER RISPONDERE CON UN EHI, TU!). PER ANONIMO, SI INTENDE CHI NON E' ISCRITTO - PER QUALSIASI MOTIVO - AI FOLLOWER. Ma visto che è possibile il commento anche non iscritti, considero una forma di gentilezza scrivere almeno un proprio nome :) )

SE sei interessat* a seguire La Confidenza Lenta, prova a cercare l'elenco dei lettori fissi e a cliccare sul tasto azzurro 'segui' Dovrebbe permetterti di iscriverti, se ti fa piacere.

In alternativa, puoi lasciare un commento allo stesso post, quando viene condiviso sulla pagina Facebook della Confidenza, e segnalare se vuoi rivederlo ri-postato qui

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...