domenica 31 maggio 2015

Nuovi NO ai mattatoi

Fonte: Il Dolce Domani
Nuovi NO pronunciati contro i macelli, non luoghi nascosti alla vista, pur essendo sotto gli occhji di tutti. Gli eventi di NOmattatoio sono come le onde del mare: nessuna onda si èmai ritirata del tutto, finché non arriva la successiva. 
Mentre a Roma c'era il sesto presidio, il 23 maggio; a Milano, un gruppo di attivisti ha organizzato un flash mob: ha proiettato alcune immagini della campagna sui palazzi e luoghi simboli del potere istituzionale. Nella foto, si vede l'immagine di un maiale sgozzato su sfondo nero con la scritta "Ultima fermata mattatoio" proiettata in prossimità dell'Expo per contestare le menzogne della "carne felice" e dell'alimentazione sostenibile realizzata sfruttando, mercificando e annientando milioni di individui senzienti.

Non è finita qui: il 6 giugno, fra pochi giorni ormai, saranno ben due i presidi.Ci sarà il settimo presidio a Roma, e il primo presidio a Brescia

Si sta realizzando quello che speravano Rita Ciatti e Eloise Cotronei - una sorta di rete di attivisti capaci di organizzare presidi in più città. Nello stesso giorno.
Brescia e Roma sono sintonizzate. Milano si è schiarita la voce. Torino è già entrata in scena. Speriamo che queste due città si facciano sentire presto; e che altre si uniscano... 

Nessun commento:

Posta un commento

TUTTI POSSONO COMMENTARE, ANCHE IN FORMA ANONIMA!

SE sei interessat* a seguire La Confidenza Lenta, prova a cercare l'elenco dei lettori fissi e a cliccare sul tasto azzurro 'segui' Dovrebbe permetterti di iscriverti, se ti fa piacere.

In alternativa, puoi lasciare un commento allo stesso post, quando viene condiviso sulla pagina Facebook della Confidenza, e segnalare se vuoi rivederlo ri-postato qui