lunedì 24 novembre 2014

Il Giardino di Quark

Fonte: Il Giardino di Quark


Il Rifugio "Il Giardino di Quark" si trova a Gattinara (Vc), località Cerreto.
La serendipità che muove la vita, mi ha portato qui tanti anni fa, per le mie prime esperienze di volontario animalista.
Non potevo essere più fortunato di così: capitare in un luogo dove il rispetto, la sicurezza, la salute, il benessere, la serenità per i cani (e poi per i gatti) ospiti, erano davvero al centro dell'attenzione - e dei pensieri e dei cuori - dei volontari che se ne occupavano.

Qui, trovavano - e tutt'oggi trovano - ospitalità cani anziani o malati, cani che nessuno vuole più.
Sono i vecchietti : che invece sono i più incantevoli tesori canini che si possa mai sperare di conoscere. Perché hanno l'esperienza della vita e tutta la saggezza, la pazienza, l'equilibrio, il carattere, la pazienza e la dolcezza  che ne possono derivare.

Per farla breve - se mai racconteremo qui la storia del Rifugio (che meriterebbe), sarà grazie alla persona che lo ha reso la realtà speciale che oggi è -  è stato qui che ho fatto - nel bene e nel male, con tutti i miei errori e le loro capacità e impegno - le mie esperienze con i cani anziani, imparando a prendermene cura, imparando a volerli conoscerli e a considerarli 'argomento importante', degno di attenzione e di cultura - trovando e incontrando tantissime persone che condividono queste idee e che me le hanno insegnate e comunicate.

La cura concreta, quella del volontariato quotidiano, è la più significativa -  e la più misconosciuta. Ma è la più vera.

Si compone di cose come quella raccontata qui sotto: oggetti utili e confortevoli, creature rassi-curate e amate, impegno ingegnoso e generosità.


"Una lampada per stare al calduccio
Tyler stanotte....mentre dorme riscaldata dal tepore della lampada.
Con l'adozione a distanza di uno dei nostri ospiti anziani, puoi darci una mano anche per l'acquisto delle lampade riscaldant per tutti!!
Come tutti gli ospiti del Giardino di Quark, anche Tyler ha bisogno di cibo speciale, di un bel po' di medicinali e di tante cure. In particolare Tyler ha bisogno di cibo hepatic.
Puoi dare un aiuto concreto a tutti i nostri ospiti anziani, anche con un piccolissimo contributo sul c/c postale 11516135 intestato a Enpa Borgosesia Onlus o con una splendida adozione a distanza "

 visita il sito www.ilgiardinodiquark.it .

5 commenti:

  1. Ora che rileggo il post, mi rendo conto che forse alcune cose non sono ben spiegate.
    La cagnolona che dorme nella foto è la Tyler di cui si parla. La foto è stata fatta in questi giorni; tenete presente che il rifugio si trova alle prime pendici delle Alpi,. quindi lì comincia a far freddo.
    Tyler si trova nel suo box, che come potere vedere è attrezzato con cucce, pedane e coperte, tutte pulite, oltre alla lampada riscaldante, che fa quella luce rossa.

    RispondiElimina
  2. Le cose (le persone, gli animali, le situazioni) sono prima di tutto negli occhi di chi le guarda: per poter vedere, cogliere, capire, bisogna prima di tutto essere.
    Un abbraccio Giovanni.

    RispondiElimina
  3. Grazie Annamaria: mi sento molto toccato da queste tue parole, sempre limpide e assai espressive.

    RispondiElimina
  4. abbiamo, adesso, 15 gatti.

    mi è venuto da pensare a quelli che sono morti in casa, Cenzo fino al giorno che è morto, si sforzava di andare alla lettiera, anche se non ha mangiato gli ultimi 20 giorni, Orsa, con un cancro, andava avanti e indietro fra casa e cortile, e tutti gli altri, non disturbano, fanno le fusa fino all'ultimo giorno. e guardano, in silenzio.

    RispondiElimina
  5. Il rapporto con gli individui animali che convivono e condividono i nostri stessi spazi è sempre fonte di grandi emozioni - e grande pratica di rispetto e apertura, se si è disposti a mettersi in gioco e a mettere in gioco molte cose date per immutabili - e che sono invece troppo spesso arbitrarie prepotenze di chi ha più potere coercitivo.
    Grazie per aver paralto e scritto di Cenzo e Orsa e di tutti gli altri

    RispondiElimina

TUTTI POSSONO COMMENTARE, ANCHE IN FORMA ANONIMA!

SE sei interessat* a seguire La Confidenza Lenta, prova a cercare l'elenco dei lettori fissi e a cliccare sul tasto azzurro 'segui' Dovrebbe permetterti di iscriverti, se ti fa piacere.

In alternativa, puoi lasciare un commento allo stesso post, quando viene condiviso sulla pagina Facebook della Confidenza, e segnalare se vuoi rivederlo ri-postato qui