lunedì 30 dicembre 2013

Mamma, li animalisti!

"l'amore non conosce barriere" (Fonte: Facebook - a disposizione per precisazioni su segnalazione)


Pare che ai tempi della pirateria medievale, ci fosse il detto "Mamma li turchi!". Non me ne vogliano i turchi veri: la parola "turco" , era in realtà una figura retorica. In questi giorni (solo in questi?), la parola "animalista", sta rischiando di fare la stessa fine.

Perciò, scrivo qui una brevissima nota volante, che nasce in coda a commenti a vari post ben altrimenti ponderati e argomentati, della parte di animalisti che provano a usare il cervello (e, strano ma vero, sono la maggior parte!).
A pensarci bene, è meno di una nota: è un promemoria... aspetta solo di venire approfondito ...

Vien da pensare che il 'caso Simonsen' sia stato pensato come un ricatto morale, come un voler mettere gli animalisti di fronte a una parete di sesto grado, fatta di specchi, una sfida sleale (di cui, voglio continuare a pensarlo, la Simonsen - per lei auguro ogni bene e salute -  è strumento non fino in fondo consapevole, forse a causa della malattia... il dolore indebolisce anche la lucidità di pensiero): "adesso, animalisti, vi tocca smarcarvi dalle accuse di violenza e misantropia; provate ORA a convincere la gente comune che VOI siete buoni e bravi e soprattutto che quel che dite è vero; adesso, ce l'avete dura" ... così ci direbbero i pro-test... e intanto, la legge che dovrebbe limitare la vivisezione, è in serio pericolo, rischia di diventare la solita legge-foglia-di-fico all'italiana, un gattopardesco" tutto cambia perché nulla cambi"

1 commento:

  1. Ri-posto qui un commento dell'amica Monica: "Nulla in questa storia é accaduto per caso e purtroppo i soliti idioti ci sono cascati ed hanno aperto bocca, o meglio, la loro fogna, mettendosi ad in insultare una persona che più indifesa non poteva apparire. Sarebbe il caso che il mondo animalista cominciasse a fare pulizia tra le proprie fila perché non é vero che va bene tutto purché si sia uniti. Fuori le mele marce, se no i piccoli e faticosi passi avanti diventeranno presto un lontano ricordo".

    RispondiElimina

TUTTI POSSONO COMMENTARE, ANCHE IN FORMA ANONIMA!

SE sei interessat* a seguire La Confidenza Lenta, prova a cercare l'elenco dei lettori fissi e a cliccare sul tasto azzurro 'segui' Dovrebbe permetterti di iscriverti, se ti fa piacere.

In alternativa, puoi lasciare un commento allo stesso post, quando viene condiviso sulla pagina Facebook della Confidenza, e segnalare se vuoi rivederlo ri-postato qui