venerdì 17 aprile 2015

La Confidenza Lenta approda a Facebook



Ho pensato di creare la pagina facebook de LA CONFIDENZA LENTA:  occasione di imparare a fare qualcosa di nuovo sul fronte della tecnologia.

Ma soprattutto per via dei VIDEO particolari, quelli della resistenza animale  o altri: di bellezza, di tenerezza, di gioco animale. a seguire, le altre cose, man mano, come sempre; lentamente, come sempre - ma meno, magari.

Sono video - o immagini, o link - per cogliere l'attimo e per pescare il sassolino prezioso nel fiume incessante del social forum. A volte, mi servirà per ovviare alcune mie limitatezze tecniche, poiché capita che certi video io non riesca ad impoirtarli qui sul blog, e però li trovo comunque interessasnti, di volta in volta per un motivo diverso.

Può darsi che man mano che li inserirò, ne scriverò anche qui, die mini rimandi, con i pensieri che mi suscitano.

Intanto, ce ne sono già alcuni che possono far pensare, o sorridere, o commuovere. Cercateli sulla pagina e poi tornate qui, se volete, e commentate - sia qui che lì, se vi va.

Intanto, cercando la lentezza, ho scoperto: che c'è un libro di Milan Kundera su La Lentezza



e uno di Luis Sepulveda, Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza.



Per non parlare - almeno per il momento - di numerosi link che elogiano la lentezza.
Bene.  Buona navigazione
 

4 commenti:

  1. e "la scoperta della lentezza"?
    (http://cartescoperterecensionietesti.blogspot.it/2007/02/sten-nadolny-la-scoperta-della-lentezza.html)

    RispondiElimina
  2. bellissima segnalazione, Francesco, grazie! Mi ritrovo molto nel protagonista del romanzo e nelle sue massime: "sogna di trovare per sé un luogo in cui la lentezza diventi una forza".
    Tra gli altri animali, ci sono mille velocità di vivere nel mondo, e non ne esiste una più giusta delle altre.
    Tra gli animali - tra i cani, per esempio - non esiste la disabilità come menomazione o emarginazione; ma solo un corpo costruito in un modo diverso che fa le cose in un modo diverso, e che gli altri osservano e imparano. Anche questo è un tema 'lento', quello della 'disabilità animale'.

    RispondiElimina
  3. Verrò a trovarti su Fb. Intanto mi godo la lentezza, perchè, come nel paradosso di Zenone, il veloce Achille non potrà mai raggiungere la tartaruga!
    Buona settimana di lenti e intensi "respiri".

    RispondiElimina
  4. Grazie Santa, ricambio con la dovuta lentezza gli auguri. La lentezza è tempo guadagnato :)

    RispondiElimina

TUTTI POSSONO COMMENTARE, ANCHE IN FORMA ANONIMA!

SE sei interessat* a seguire La Confidenza Lenta, prova a cercare l'elenco dei lettori fissi e a cliccare sul tasto azzurro 'segui' Dovrebbe permetterti di iscriverti, se ti fa piacere.

In alternativa, puoi lasciare un commento allo stesso post, quando viene condiviso sulla pagina Facebook della Confidenza, e segnalare se vuoi rivederlo ri-postato qui